colore


rosso

bruno

consistenza

blu

oscurità

luce

ombra

verde

iridescente

oro

giallo

materia

  John Berger
 
 
>25.3.1997:

Mi piace il tuo marrone. Come tu stesso hai detto è molto pesante. Ho provato ad immaginare un colore più pesante ma non ci sono riuscito. Forse a causa della sua natura metallica.
Dopo un poco mi ha fatto venire in mente un altro colore a cui però non sono riuscito a dare subito un nome. Un altro colore che "cancella e ricopre", un altro colore opaco ma che permette al corpo che ricopre di respirare. Un colore che maschera ma non soffoca. Come tu stesso mi hai mostrato con il tuo marrone attraverso cui respira il ferro.

Quindi ho trovato il colore che stavo cercando, il cugino del tuo marrone. E' la vecchia mistura con cui sono spruzzate le foglie della vite: il solfato di rame.

La cosa curiosa (visto che stavo cercando qualcosa solo attraverso gli occhi e non con un vocabolario) sta proprio nel rame che credo stia alla base anche della tua pittura marrone.

Il rame è il più malleabile dei metalli è la malleabilità è anche in questi due colori. L'opposto di un colore fragile come può esserlo (inaspettatamente per un blu) l'ultramarino.

Qual è il più fragile di tutti?

J.B.

 
   
 prf1 | prf2 |
 
 credits

J. Berger , J. Christie - I send you this cadmuinm red
Actar - Barcellona