colore


rosso

bruno

consistenza

blu

oscurità

luce

ombra

verde

iridescente

oro

giallo

materia

  John Christie | John Berger
 
 
>17.11.1998:

Ho ripensato a qualcosa che mi hai scritto in una lettera quasi un anno fa, alla fine di dicembre - la lettera da cui ho tratto il libro sull'ombra d'erba- in cui parlavi del colore che sta dietro al quello che vediamo. Dicevi:

"... ciò che sta sull'altra faccia del colore oro è uguale a quello che si trova da questa parte. L'oro è nudo sin dall'inizio..."

Ho cercato di provarlo praticamente, così in un negozio di belle arti ho comprato tutti i color oro che sono riuscito a trovare, polvere, lacca, acquerelli, acrilici, tutti quelli che avevano, comprese delle foglie d'oro (vendute in un libro di pagine bianche intervallate da sottili quadrati di oro).

Ma tutte le tinte erano deludenti e questo in definitiva perché erano tutti imitazioni del colore dell'oro invece che essere oro. Di fronte al metallo si rivelano tutti degli impostori.

Forse è pretendere troppo, uno non si sognerebbe mai di criticare negli stessi termini un rosso, un giallo o un blu, e di descriverli come un imitazione del rosso del giallo e del blu. Questo perché l'idea di rosso o di blu, posso manifestarsi solo attraverso un particolare colore fisico, dipinto, stampato o di qualsiasi altro genere, mentre l'oro può essere entrambi, un colore e una cosa.

Ma non appena ho creduto di aver ottenuto la mia risposta, questa mi è scivolata via.

Vent'anni fa avevo annotato su un blocco una domanda che Bernard Cohen aveva posto in un intervista.
"Se copri una superficie di rosso, dove si trova poi la superficie? Sotto il rosso? Al di sopra? o è diventata il rosso stesso?"

Coprire è esattamente ciò che fa l'oro, non riesci certo ad immaginare che affondi e venga assorbito nella superficie come un rosso può fare. L'oro diventa la superficie.

Usando una mistura giapponese e delle foglie d'oro, ho preparato queste pagine come primo tentativo di risposta, ma non vanno ancora bene, è solo una parte della risposta. Una cosa è ottenere un bel color oro prendendo le pagine e lasciando che la luce si rifletta su fondo d'oro, posto al di sotto, attraverso il foro rettangolare e lasciare che illumini le parole della scritta " il color oro", quando la proprietà principale dell'oro è proprio quella di concentrare e riflettere la luce
...
Forse sto cercando nella direzione sbagliata, ma sono certo che tu in questo mi saprai aiutare

J.C.

 
 

the colour gold
novembre 1998
8 pagine 150x150mm
vernice, foglia d'oro

 
 prf1 | prf2 |
 
 credits

J. Berger , J. Christie - I send you this cadmuinm red
Actar - Barcellona