La casa e la memoria

Percorsi


Guell  


 Palazzo Guell
 Finca Guell
 Parco Guell
 Cripta Guell
 Bodega Guell


Gaudì  


 Casa Vicens
 Casa El Capricho
 Casa Calvet
 Casa Bellesguard
 Casa Batlò
 Casa Milà
 Sagrada Familia
 materiali
 forme
 bibliografia


Barcellona  


 istantanee
 monumenti
 Barrio Gotico
 La Rambla
 Le Eixample
 Porto
 El Montjuich
 storia
 feste
 leggende

 

1

Barrio Gotico

Il Monte Taber su cui sorgeva l'antico tempio di Augusto, è stato per oltre mille anni la roccaforte della monarchia catalana , ma, agli inizi del XVI secolo il centro politico si sposta nella zona marittima della città, lasciando il Barrio nel silenzio. Solo le opere di restauro dei numerosi palazzi e delle mura, compiuti nel novecento che lo trasformano nell'attuale centro d'arte.

Per arrivare in questa zona della città, bisogna attraversare la Plaça Nuova , anticamente spiazzo al di fuori delle mura, dove Romani erano soliti giustiziare i criminali, e che mantenne queste funzioni fino al medioevo; all'entrata della Calle del Bisbe, due torri, di origine romana ma completate solo nel XII secolo, segnano il luogo in cui si apriva l'antica porta di ingresso alla città, sul lato opposto si trova il Collegio degli Architetti di Catalunya e Baleari, che si riconosce per i graffiti di Picasso sulla facciata, sede di una notevole biblioteca di architettura e urbanistica.

 
   
   
     

1

 
  credits